The summer series: Crema solare Bjobj, 30spf alta protezione


Lo scorso anno ho usato per la prima volta un solare ecobio con soli filtri minerali. Anche quando il mio passaggio al bio era definitivo, per alcuni anni ho continuato ad utilizzare il filtro solare misto (filtri chimici e fisici) di Avene, convinta che i siliconi contenuti in questo prodotto avessero il loro perchè, rendendo il solare più resistente all'acqua, al sudore etc. Inoltre temevo la consistenza pastosa dei solari bio con filtri minerali e, avendo la pelle mista/grassa anche sul corpo avevo paura di ritrovarmi piena di burfoli...aggiungeteci che pur non avendo la pelle chiarissima, sono sensibile agli eritemi solari.
Tutto è cambiato quando ricevo in omaggio un campioncino di questo prodotto (di cui avevo anticipato qualcosa sul mio Instagram) della Bjobj...insomma da quando l'ho provato sono lanciatissima nel mondo dei solari bio :) La recensione sarà lunghetta, ma tenuto conto dell' importanza del prodotto, mi pare giusto cosi :)

La descrizione del prodotto:
La crema solare Bjobj, alta protezione 30 spf vi arriva in uno scatolo di cartone, che contiene un tubetto in plastica abbastanza robusta con tappo che si svita. La fuoriscita del solare è abbastanza semplice, e non essendo il prodotto particolarmente liquido non si rischia l'effetto cascata che fanno molte creme solari da supermercato. 
La consistenza del solare è quella di un pasta cremosa di un bianco "brillante". Dico pasta cremosa, perchè appunto non è molto liquido. Non lo trovo eccessivamente grasso e, peersonalmente non mi fa effetto guaina più dei normali solari Avene che ho sempre usato, anzi gli oli contenuti in questo solare, se ben massaggiati , si assorbono e non lasciano la sensazione "scivolosa" sulla pelle.
La spalmabilità  è il fattore x dei solari bio. Questo pur essendo non troppo liquido si spalma bene, non fa effetto stucco e non lascia scie bianche. L'importante è solo massaggiare per bene, fino a che non si assorbe.
Purtroppo però il solare è un pò pastoso, caratteristica data dalla presenza dei filtri minerali. 
L'odore è leggermente colloso, ma non da fastidio e non rimane troppo sulla pelle, alle prime applicazioni, tuttavia potrebbe non risultare piacevole. Insomma non profumerete di cocco, ma personalmente penso che questo non sia un difetto e odio quando in spiaggia passano delle persone che emanano odori forti di soloari (dovrei chiamarli profumi invece di odori?).


Come si usa e come lo uso:
La Bjobj ci raccomanda che l'applicazione va eseguita prima dell'esposizione al sole, dopo il bagno è più volta nella giornata. Ebè qui non c'è niente da dire, perchè questo vale per tutti i solari.
Personalmente ho riscontrato che applicandolo quando sono a casa, invece che direttamente in spiaggia, riesco a massaggiarlo e farlo assorbire meglio. Quindi almeno per la prima applicazione della giornata, meglio fare cosi. Inoltre, in spioaggia quando dovete rimetterlo, mettetevi al "fresco", in cabina o nei bagni e spalmatene poco alla volta. Non vi ci vorrà troppo tempo per farlo assorbire, ma massaggiatelo fino a che non si assrobe. In questo modo eviterete che vada tutto via al primo accenno di sudore. 
Io lo riapplicavo circa 4 volte nell'arco della giornata: prima di scendere, verso le 9; dopo il bagno, verso le 11 ; alle 3 e, se il, sole era ancora forte verso le 5. Lo applicavo più volte solo nel caso di sudate o bagni extra.
Lo applicavo sia sul viso che sul corpo, ma sul viso mi premuravo di stenderne poco, dopo aver applicato un velo di gel d'aloe. In questo modo avevo l'impressione che il solare non entrasse a contatto diretto con la pelle e non me la ingrassasse più di tanto. Inoltre proteggevo sempre il viso con capello e occhiali.
Come lavarlo via? Ho letto, quando lo acquistai e ora, molte recensioni in cui si ci lamenta di non riuscire a lavare via il solare. I solari, tutti, anche quelli non bio, non si lavano MAI via con i normali docciaschiuma o bagnoschiuma. I filtri, a maggior ragione quelli minerali, devono essere lavati via con dei prodotti molto oleosi. Io vi avevo recensito qui il sapone di aleppo liquido, con il quale mi ero trovata divinamente per questo scopo e senza sfregare o innervosirmi, il solare veniva facilmente via. In alternativa vanno bene comunque oli doccia o, se non riuscite ad usarli doccia crema ad alto contenuto di oli. 


Le mie opinioni
Bjob ci dice che questa crema solare protezione 30 (alta protezione) è indicata per: 
  • la pelle chiara o per i primi giorni di esposizione al sole
  • idrata la pelle e la protegge dall'invecchiamento cutaneo
  • protegge dalle scottature
  • favorisce un abbronzatura dorata
Lati positivi: Devo dire che tutte queste promesse sono mantenute. La pelle non si è desquamata o disidratata (ma abbinavo il solare al sapone di aleppo e un doposole che recensirò a breve). Non mi sono per nulla scottata, nonostante abbia una tendenza agli eritemi solari e all'inizio e avessi qualche timore a prendere la protezione 30, mentre per i solari non bio utilizzavo il fantomatico "scudo". Ho la pelle media, n[ chiara n[ scura. 
Pur contenendo l'alcol, che normalmente non tollero, non mi ha dato fastidio.
Effettivamente l'abbronzatura era uniforme e dorata (immagino anche grazie alla presenza del mitico olio di carota che è un must in qualsiasi solare che si rispetti, dato che il beta carotene ci aiuta ad abbronzarci). Inoltre il solare è ricchissimo di vitamina E (olio di oliva, di argan, jojoba, gamma orizanolo, olio di lino, olio di girasole, tocoferil acetate). La vitamina E è importantissima per nutrire la pelle e mantenerla giovane perchè  combatte i radicali liberi, che causano l'invecchiamento della pelle La presenza di vitamina e in solari è doposoli è una cosa dalla quale non si può prescindere, per cui qualsiasi solare scegliate ricordatevi sempre di controllare che sia particolarmente ricco di questa sostanza.
Lati negativi: Il principale lato negativo di questo solare è che sul viso risulata un pò pesante, quindi non fate come me e compratene uno apposito. Inoltre non so se sia propriamente adatto alle pelli molto molto grasse sul corpo.Ad ogni modo, io d'inverno ho una pelle tendenzialmente grassa in alcune zone, ma d'estate ho applicato questo solare senza particolari problemi. Diciamo che  secondo me, tendenzialmente va bene su tutte le pelli, forse tranne quelle molto grasse.
Si sente la differenza con i solari non bio? Ni. Dipende da quali usavate prima e dalla vostra sensibilità. Io personalmente non tollero i siliconi sulla pelle, li trovo occlusivi e mi fanno subito effetto "oddio sto sudando" con questo non ho riscontrato questo problema in maniera accentuata, ma ahime, nelle stesse proporzioni. Q"undi in questo senso mi potevo solo consolare a sapere che stavo applicando sulla pelle solo prodotti che la nutrivano. La durata rispetto a un solare non bio la trovo identitica. Ho sempre applicato il solare 4 volte alo giorno, ache quello non bio. Diversa, questa si è la spalmabilità, più difficile e meno scorrevole rispetto al classico solare da supermercato. su questo dovete valutre voi, per me non è stato un problema. 
In definitiva,consiglierei l'acquisto di questo solare. Sono sicura di ciò che contiene e so di non andare ad inzozzare il mare con il mio silicone. La presenza di vitamina e mi rassicura molto e cmq non mi sono scottata. Quest'anno ne acquisterò uno diverso, ma solo per provare, non perchè non mi sia trovata bene.

Image and video hosting by TinyPic

Share: Share on Google+

3 commenti:

  1. Ciao, ti consiglio questo articolo decisamente completo sul tema: Come scegliere la crema solare ideale? http://goo.gl/AZhyYf

    RispondiElimina
  2. Ciao mi sono unita al tuo blog perchè lo trovo davvero molto interessante ricco di idee e suggerimenti davvero bello..complimenti!! Se ti va passa a salutarmi...ti aspetto!!
    http://lucyllamakeup.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie :) Anche il tuo blog è davvero carino :) tra l'altro mi hai ricordato dei mineral days :D avevo dimenticato che ci sarebbero stati :O uahuahau

      Elimina

Per me questo blog è come una chiacchierata tra amiche, dì la tua, lasciami un commento, d'accordo , di disaccordo o per lasciare anche un semplice saluto.Tuttavia devo precisare che non accetto il sub4sub e mi iscrivo solo ai blog che mi piacciono. Guardo sempre i blog delle persone che mi commentano per il piacere di condividere qualcosa con loro, considererei invece molto degradante iscrivermi perchè loro si iscrivono o commentare per il semplice fatto che loro commentano. Per me questo blog è un posticino tutto mio per condividere le nostre passioni, non un lavoro o una fonte di guadagno.